Ammàno Vino Bianco #4- Cantine Barbera

Spero che Marilena non si offenda se per introdurre questo incantevole vino utilizzi le parole che sono presenti sul suo stesso sito, ma credo che sia un gesto doveroso per un vino che mi ha letteralmente colpito e che rappresenti tutta la persona di Marilena.

“A mano, per recuperare il valore del lavoro manuale, la cura e la gioia nel farlo.

A mano, per sottolineare l’assoluta artigianalità della produzione di un vino fatto senza ausilio di macchinari, senza additivi o prodotti enologici di sintesi, in cui la componente umana è importante almeno quanto quella naturale.

Solo uva e mani: in un mondo in cui le macchine e l’omologazione sostituiscono sempre più l’uomo e la sua creatività, le mani sono, forse, la cosa alla quale dobbiamo ritornare.”.

Questo vino è entrato in tavola per caso, ad una cena con i miei amici degustatori dove ognuno di noi avrebbe dovuto portare qualcosa. Era un’etichetta che desideravo provare da svariato tempo, finalmente senza averla cercata è venuta a me.

Ho ancora impresso di come è avvenuta l’epifania: Tito entra nel ristorante con il suo solito passo tranquillo, e anche lievemente in ritardo; poi estrae la bottiglia; sgrano gli occhi e penso – non può essere lei…e invece si! – e Tito subito si fa subito perdonare.

Il colore è giallo oro intenso; il naso ricorda macchia mediterranea, mista ai colori caldi dell’estate; frutta matura, fiori gialli e salinità, potrei far un elenco infinito di descrittori, ma queste tre parole lo descrivono al meglio: frutta matura, fiori gialli e salinità… Il sorso è stato allo stesso modo travolgente, pieno, corposo, ricco, saporito; da far passare a lungo sulla bocca, col dispiacere di mandarlo giù.

Credo non serva altro per farvi arrivare il messaggio di quanto mi sia piaciuto. Qui di seguito alcune informazioni tratte dal sito di Marilena.

  • vitigno: zibibbo
  • terreno: argilloso
  • età del vigneto: 6 anni
  • tecnica di vinificazione: macerazione sulle bucce
  • fermentazione: lieviti selvaggi
  • affinamento: in acciaio e tonneaux di rovere francese
  • produzione media: fra 500 e 900 bottiglie/anno*

 


Informazioni e foto di copertina prese dal sito del produttore www.cantinebarbera.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: