Degustazioni Resto del Mondo Vini Bianchi Vini DOC

Pouilly-Fumé La Moynerie 2011 – Michel Redde

Scritto da Claudio Bonifazi

Redde Michel, nato nel 1930 a Saint-Andelain, ha scelto di rimanere in vigna seguendo le proprie origine per perpetuare la produzione di vino, una volta riservata ai monaci (da qui il nome di La Moynerie). E’ con coraggio e tenacia che decide assieme alla moglie Simona, nei primi anni ’50 di acquistare e riorganizzare la proprietà di famiglia.

Nel 1977, Thierry Redde, figlio di Simone e Michael, si è unito ai suoi genitori aggiungendo una mente giovane e nel 2001 ha deciso di predisporre la cantina su 3 livelli per la vinificazione per gravità. Nel 2003 e nel 2005, Sebastiano e Romano, figli di Thierry, sulle orme del nonno e il padre, adottano ulteriori modalità di lavoro innovative.

Oggi Moynerie gestisce 42 ettari nel cuore della denominazione con una cultura della vite volta ad uno spirito rispettoso della terra e dell’ambiente con produzione biologica.

Degustazione

Ammetto che questo Sauvignon è stato aperto ancora giovane, l’annata 2011 ha potenzialità di lungo invecchiamento. Il colore è paglierino verdolino e il naso si suddivise in tre fasi aromatiche distinte: in prima battuta predominano forti agrumi, come il lime e frutta verde che danno percezione di un naso freddo; successuvamente tutto prende colore e qualche nota tropicale si manifesta per un breve periodo, poi l’ultima fase evolutiva orientata su asparago e peperone verde. In bocca l’acidità predomina su ogni altra sensazione, non eccessivamente persistente lascia traccia di se grazie ad una percettibile sapidità.

Vinificato e affinato in serbatoi di acciaio inossidabile, poi botte per 10/12 mesi a contatto coi lieviti.
Fermentazione tra i 18 e i 20 ° C.


Sull'autore

Claudio Bonifazi

Amo bere e scrivere e per questo ho creato Vinopolis, per condividere tutto quello che bevo con gli altri. Dopo il Diploma da Sommelier sto continuando gli studi presso la WSET, dove ho ottenuto la certificazione avanzata; ad oggi sto frequentando il loro ultimo livello: il Diploma. Non pago scrivo anche su Vinoway e Bibenda7.

Lascia un commento

Questo è un negozio di prova — nessun ordine sarà preso in considerazione. Ignora

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: