Degustazioni Regione Veneto Vini DOCG Vini passiti

Recioto di Gambellara 2012 – La Biancara

Scritto da Claudio Bonifazi

L’ORIGINE DEL VINO

Il Recioto di Gambellara è un vino dolce ottenuto da uve Garganega in appassimento. Le uve fresche sono appese verticalmente su grandi schermi mobili ed esposte ai venti di asciugatura fino al mese di Febbraio. Le uve normalmente raggiungono un potenziale zuccherino dai 32 ai 36 gradi e vengono fatte in parte fermentare sulle bucce in tini aperti per circa 15 giorni in modo da rafforzare la flora microbica naturale.
In questo periodo i lieviti naturali sulle bucce delle uve sono meno numerosi e vitali a causa del freddo invernale, per questo si porta una piccola parte del mosto in un luogo più caldo in modo che si attivino, per poi aggiungerla alla grande massa del mosto.
Dopo aver pressato, il vino va in botti da 15 hl e per 8-9 mesi la fermentazione alcolica continua fino ad arrestarsi tra i 14-16 gradi alcolici.
Tre anni dopo la vendemmia, viene messo in bottiglia.

La degustazione

Colore ambrato. Il naso intenso sfodera sentori di prugna, fichi secchi, uva sultanina, salamoia e frutta secca tostata.
Strutturato, intenso e zuccherino con acidità bilanciante. Finale più che lungo. 88/100

L’azienda

 

La Biancara nasce nel 1988 per volonta’ di Angiolino Maule e della moglie Rosamaria. Dopo dodici anni di vita da pizzaioli si dedicano alla loro passione di sempre, la viticoltura. Nei primi anni ‘80 acquistano i terreni nella zona collinare di Sorio di Gambellara e costruiscono la loro casa e cantina. L’estensione dell’azienda è di 6 ettari, e molti vigneti vengono piantati proprio in questi primi anni.

La prima etichetta e’ stata il Sassaia, vino bianco che ancor oggi esprime il suo vitigno, la Garganega.

Oggi Angiolino e’ aiutato dai figli Francesco e Alessandro nel lavoro in vigna e in cantina; i piu’ giovani sono Giacomo e Tommaso. Insieme hanno costruito una nuova cantina e acquistato nuovi vigneti, ma lo spirito di ricerca per il miglioramento e l’autenticita’ dei vini rimane lo stesso. L’estensione vitata oggi e’ di 11 ettari di proprietà e 4 in affitto, due dei quali a Sossano nei Colli Berici, dove è piantata la Grenache. I vigneti si trovano ad un’altezza compresa tra i 90 e i 260 metri s.l.m.

La conduzione dell’azienda rimane completamente famigliare, quindi dal lavoro in vigna, alla cura della cantina, fino alla commercializzazione. Altre colture dell’azienda sono un centinaio di vecchi olivi e piante da frutto quali ciliegi, fichi, albicocche e pesche da cui Rosamiaria produce confetture con la sola e semplice.


La Biancara
Loc. Monte Sorio, 8
36054 – Montebello Vic. (VI)
Italy
mail: biancaravini@virgilio.it
tel: (+39) 3489377826

Sull'autore

Claudio Bonifazi

Amo bere e scrivere e per questo ho creato Vinopolis, per condividere tutto quello che bevo con gli altri. Dopo il Diploma da Sommelier sto continuando gli studi presso la WSET, dove ho ottenuto la certificazione avanzata; ad oggi sto frequentando il loro ultimo livello: il Diploma. Non pago scrivo anche su Vinoway e Bibenda7.

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi