Aziende Degustazioni Regione Piemonte Vini Italiani Vini Rossi Wine News

Viaggio in Langa con Tenuta Cucco

Scritto da Claudio Bonifazi

 

La famiglia Rossi Cairo, proprietaria dal 2002 dell’azienda agricola biodinamica La Raia, ha rilevato nel 2015 Tenuta Cucco in Serralunga d’Alba, 13 ettari vitati nel cuore delle Langhe.

Tenuta Cucco si trova ai piedi del famoso castello del 1300 dal quale si domina l’intera area delle Langhe albesi, che sono oggi patrimonio UNESCO.
Il nome dell’azienda rimanda appunto al “cucco”, la parte più alta nel dialetto della zona, cioè la sommità della collina dove si trova il vigneto più antico, Vigna Cucco, parte del Cru Cerrati, un vigneto che si estende verso la zona Est del Barolo e che gode di un’esposizione perfetta.
Serralunga è considerata la più importante tra le zone del Barolo per la peculiarità dei prodotti enologici, tra i più longevi, per l’antichità dei suoi impianti e per il favorevole microclima dovuto all’altezza dei vigneti: tra i 230 e i 400 metri s.l.m. In particolare, vigna Cucco, da cui proviene il Barolo Riserva, è una vigna simbolo di Serralunga, antichissima e riconosciuta nelle più importanti mappe della zona.
Tenuta Cucco produce in particolare uva Nebbiolo e quello di questa zona è considerato in assoluto il miglior Nebbiolo da invecchiamento destinato al Barolo. Gli altri vigneti che si trovano tra Serralunga d’Alba e Roddi producono Dolcetto d’Alba, Langhe Nebbiolo, Barbera d’Alba e Langhe Chardonnay.
Piero Rossi Cairo, che conduce oggi l’azienda, ha introdotto in vigna e in cantina il metodo biologico certo di valorizzare ulteriormente un terroir unico e di contribuire in questo modo a preservare per le generazioni future uno dei paesaggi che il mondo ci invidia. Il cru Cerrati Vigna Cucco si trova all’interno della sottozona Cerrati, l’ultimo baluardo a Est della zona del Barolo. La peculiarità del cru Cerrati risiede nell’altezza dei vigneti, impiantati a circa 400 metri sul livello del mare, una posizione in cui calcare e tufo, tipici di questa terra, sono presenti in massima concentrazione e in superficie, conferendo alle uve la loro distintiva abbondanza di tannini e polifenoli. Le prime viti delle varie particelle sono state piantate nel 1966, la mentre la prima bottiglia del cru Cerrati, che è tuttora commercializzato solo dalla nostra azienda, risale all’annata 1996.

Langhe Nebbiolo 2015 – 13,5% abv.

Il colore è rubino. Il naso apre con aromi primari di ciliegia e fragola matura rincorsi da piacevoli note floreali di violetta; chiusura sempre dolce con chiodo di garofano. La bocca è piacevole e scorrevole, con trama tannica moderata e ben integrata. Finale non eccessivamente lungo. 81/100

Langhe Rosso 2014 – 14% abv.

Rubino. Il naso è più intenso, frutti rossi rimangono al centro del naso, che però è incorniciato da pepe, humus e foglie di tabacco. Più robusto, complesso continua ad avere una struttura di media intensità, finale più che lungo. 83/100

Barbera d’Alba Superiore 2014 – 14,5%

Rubino. Naso nitido e non invasivo di rosa e violetta che continua su frutta scura e tocchi erbacei di foglie.
Struttura bilanciata, di buona concentrazione che si mostra coerente tanto al naso che al palato. Tannini ben integrati; finale lungo 85/100

Barolo Ceratti 2012 – 14,5%

Granato. Naso di piacevole intensità e dall’ampio bouquet con fragola e ciliegia, poi viola, menta, chiodo di garofano e sottobosco; un’alternanza tra maturo e trattenuto. Bocca colpita da fitta e integrata trama tannica, struttura meno intensa di quanto il naso lasci immaginare, ma il vino offre un finale lungo, contornato da intensi ritorni gustativi. 88/100


Tenuta Cucco Azienda Agricola
Via Mazzini 10, 12050 Serralunga d’Alba, Cuneo – Italy
Tel: +39 0173 613003
email: info@tenutacucco.it
sito: tenutacucco.it

 

Sull'autore

Claudio Bonifazi

Amo bere e scrivere e per questo ho creato Vinopolis, per condividere tutto quello che bevo con gli altri. Dopo il Diploma da Sommelier sto continuando gli studi presso la WSET, dove ho ottenuto la certificazione avanzata; ad oggi sto frequentando il loro ultimo livello: il Diploma. Non pago scrivo anche su Vinoway e Bibenda7.

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi